Allarme aziende. Con il caro-bollette la riprese è a rischio

News internazionali
9 novembre 2021

La tregua sui mercati dell’energia è già finita. I prezzi delle materie prime che determinano i costi della bolletta hanno ripreso a correre. Ieri le quotazioni di petrolio  e del gas naturale sono tornate a salire. Non una buona notizia in vista dell’inverno, ma ancora di più hanno allarmato il mondo delle imprese per le conseguenze sui bilanci da un lato e per la ricaduta sui consumi dall’altro, a partire dalla ripresa dell’inflazione. In attesa degli eventi prossimi, Confcommercio ipotizza una possibile fiammata dei prezzi al consumo. L’energia è la voce più consistente nella ripresa dell’inflazione salita al 2,9%. Secondo l’Ufficio studi dell’associazione, nell’ipotesi di un aumento del 3% si perderebbero circa 2,7 miliardi di consumi che potrebbero arrivare a 5,3 miliardi se l’inflazione arrivasse a un +4%.

Fonte: La Repubblica – Luca Pagni (pag. 2)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.