Anidride carbonica, i prezzi record spingono progetti di cattura emissioni

News internazionali
28 gennaio 2022

 

I prezzi ribelli rilanciano i progetti per la cattura della CO2. Ieri la quotazione sui mercati europei traguardava i 90 euro la tonnellata e a quei costi l’acquisto di diritti di emissione può scottare più che catturare l’anidride carbonica e pomparla in un vecchio giacimento di gas. Ci sono impianti sperimentali in diverse parti del mondo e il costo maggiore pare concentrarsi sulla fase di cattura della CO2 più che la successiva compressione. Il costo attuale è di 100 euro per tonnellata di CO2. In Italia oltre al progetto di Saipem, Tenaris e Siad annunciato ieri c’è il grande progetto dell’Eni a Ravenna. In Italia la ccs non è vietata ma manca un sistema normativo che regolarizzi l’attività in chiave di servizio offerto a chi produce CO2.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Jacopo Giliberto (pag. 20)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.