La Germania scopre soltanto ora che il Nord Stream 2 deve rispettare le norme Ue: il prezzo del gas fa +12% in un giorno

News internazionali
18 novembre 2021

Se anche in Italia le prossime bollette del gas e quelle del riscaldamento condominiale aumenteranno del 40% o più, sappiamo chi ringraziare: Angela Merkel e Vladimir Putin. Il motivo? Soltanto martedì la Germania ha scoperto che per rendere operativo Nord Stream 2 deve rispettare la normativa europea. E poiché finora non l’ha fatto l’Agenzia federale ha sospeso le autorizzazioni. Un blocco di almeno quattro mesi, a cui è seguito l’immediato rialzo del presso a più del 12% in un giorno. Merkel ha fortemente voluto il gasdotto, tramite il quale ha consegnato a Putin il controllo delle forniture in Europa. Per correre ai ripari un gruppo di paesi Ue ha proposto di organizzare uno stoccaggio comune europeo di gas. Tra i membri dell’Autorità che deve autorizzare il gasdotto sono stati inclusi Polonia e Ucraina con ruolo consultivo. Per la Polonia la filiale tedesca non basta a soddisfare i criteri legali della certificazione, idem per l’Ucraina che esorta gli Stati Uniti a imporre sanzioni in vigore fino a quando la Russia smetterà di usare il gas come arma geopolitica.

Fonte: Italia Oggi – Tino Oldani (pag. 11)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Design Escapes

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.