Diritti per la CO2 al record. Dietro i rialzi anche un Etf

News internazionali
17 novembre 2021

C’è il prezzo del gas che è tornato a correre. C’è l’effetto Cop26. Ma a spiegare gli ultimi rialzi della CO2 in Europa – sopra 67 euro per tonnellata ieri – c’è anche il lancio di un Etf: il primo al mondo a investire in diritti di emissione fisici. Il fondo ha debuttato il 4 novembre a Londra e solo nel primo giorno il patrimonio gestito è salito da uno a 11 milioni di dollari. I suoi obiettivi sono espliciti: viene proposto come uno strumento di investimento ma anche per combattere la battaglia ambientale. I diritti EUA vengono sottratti al mercato in modo che le industrie non possano utilizzarli per inquinare. Gli acquisti hanno probabilmente già impresso un’ulteriore spinta al rally della CO2, sommandosi ad altri fattori rialzisti che hanno portato a un rincaro del 10% in due giorni. Se il prezzo della CO2 deve salire per incoraggiare la transizione, rincari troppo rapidi rappresentano un rischio. L’Acer ha affermato di non poter fornire rassicurazioni su eventuali manipolazioni nel mercato della CO2. Abusi o meno è anche la presenza di soggetti speculativi sul mercato ad alimentare il rally.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 33)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.