Non solo CO2: il mondo deve bloccare le fughe di metano

News nazionali
21 ottobre 2021

Il mondo è pieno di fughe di gas. Non quelle che provocano lutti nelle città quando un palazzo salta in aria, ma altre ben più subdole e pericolose. Le più massicce provengono dai pozzi di estrazione di petrolio e di gas naturale , dei siti di stoccaggio e dai gasdotti che lo trasportano. Identificare e bloccare queste perdite potrebbe fare di più per contenere l’emergenza climatica rispetto a ogni altra singola misura che prenderemo da qui al 2030 visto che il metano è un gas serra 80 volte più potente della Co2, ma si decompone in tempi più rapidi e quindi gli effetti di un taglio si potrebbero percepire già nel giro di una generazione. Proprio per questo il metano sarà in cima alla lista delle cose da fare alla Cop 26 di Glasgow.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Elena Comelli (pag.23)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Design Escapes

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.