Nuovi record di prezzo per elettricità e gas, piccole utility a rischio  

News nazionali
15 ottobre 2021

Ieri mattina alle 12 si è chiusa la seduta della borsa elettrica per le forniture all’ingrosso della giornata successiva, con il prezzo medio nazionale arrivato a 211,5 euro per mille chilowattora. Il prezzo medio dell’anno 2020 era a 38,9 euro per mille chilowattora, un aumento quindi pari a cinque volte tanto. Il prezzo massimo invece si attesta sui 290,41 euro. Anche il metano ha toccato nuovi record, visto che ieri il prezzo è arrivato a 100 euro netti per mille chilowattora: negli ultimi tre anni il prezzo del metano si aggirava fra i 10 e i 30 euro per mille chilowattora. Soffrono meno i grandi produttori termoelettrici, che hanno una tastiera ricca di alternative tecnologiche come idroelettrico, solare, eolico e soffrono meno anche i produttori elettrici che integrano il metano acquistato ogni giorno con forniture pluriennali di gas a prezzo concordato in anticipo. Chi produce con carbone, come ENEL, riesce a sostenere meglio il colpo nonostante i rincari di questi mesi e a dispetto dei sovraccosti dati dalle quotazioni europee ETS per i diritti ad emettere in aria la CO2.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Jacopo Giliberto (pag. 19)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Design Escapes

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.