Il crollo dei prezzi non si ferma. Il gas torna a prima della guerra

News internazionali
23 dicembre 2022

 

Il prezzo del gas è tornato ai livelli precedenti della guerra in Ucraina, buone notizie per le bollette di famiglie e imprese, in arrivo la comunicazione di Arera. La quotazioni di gas scendono a un passo dai 90 euro dopo la decisione sul tetto al prezzo del gas, la discesa è partita proprio quando sono iniziate a trapelare le prime notizie sull’accordo tra i Ventisette e tutto fa pensare che continueranno a scendere ancora visto anche le condizioni metereologiche favorevoli. Alla base di tutto questo c’è lo sviluppo delle rinnovabili che nel 2021 hanno superato il 42%. Si parla di distruzione della domanda per le temperature alte in Europa che hanno scongiurato la richiesta di gas. Stoccaggi pieni e politiche per la sostituzione del gas russo hanno portato alla chiusura di molti contratti di fornitura di Gnl. In dubbio se il nuovo tetto al prezzo del gas abbia avuto meriti in tale riduzione, in attesa di capire come risponderà il mercato.

                                             

Fonte: La Repubblica – Luca Pagni (pag. 28)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.