Eni: “La riduzione dei flussi di gas russo arriva al 65%”

News internazionali
17 giugno 2022

 

Si accentua la riduzione delle forniture di gas russo. Eni ha infatti ricevuto da Gazprom “una conferma solo parziale della nomina per il giorno gas del 16 giugno relativamente all’approvvigionamento gas verso l’Italia”. Un portavoce ha precisato che “a fronte di una richiesta giornaliera di gas da parte di Eni superiore di circa il 44% rispetto a quella avanzata ieri (incremento dovuto al recupero delle quantità non ricevute e alle normali dinamiche commerciali), Gazprom ha comunicato che sarà consegnato solo il 65% delle forniture richieste”. Di conseguenza, le quantità consegnate saranno “di poco superiori rispetto a ieri e si attesteranno a un livello assoluto di circa 32 milioni di mc/giorno”. Gazprom, ha dichiarato il portavoce Eni, ha spiegato che la mancata consegna dipende dai problemi alla centrale di Portovaya che alimenta il gasdotto Nord Stream 1. Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha assicurato che “abbiamo tutte le contromisure pronte, ma la prima cosa da capire è se questa diminuzione si stabilizza o se è solo un episodio: vediamo cosa succede nei prossimi tre giorni e poi la settimana prossima decideremo”.

Fonte: Quotidiano Energia

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Design Escapes

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.