Kiev chiude un tubo: gas Ue a rischio “Siamo costretti, i russi lo dirottano”

News internazionali
11 maggio 2022

 

A chiudere i rubinetti per l’arrivo in Italia del gas russo potrebbe essere l’Ucraina. Il gestore Gtsou ha messo in guardia che i flussi di metano che giungono in Europa di fermeranno da oggi <<a causa delle azioni delle forze di occupazione russe che ha portato dei cambi nelle operazioni, incluso il ritiro non autorizzato di gas dal flusso di transito>>. L’accusa è di dirottare parte del gas verso le regioni separatiste. Le conseguenze potrebbero essere rilevanti se si considera che quasi un terzo del gas che viene in Europa dalla Russia passa dall’Ucraina. L’ipotesi della chiusura del rubinetto può ancora essere scongiurata reindirizzando il gas verso altri punti di ingresso, ipotesi esclusa da Gazprom.

Fonte: La Repubblica – Carlotta Scozzari (pag. 8)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Design Escapes

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.