Petrolio, pronto l’embargo

News internazionali
1 maggio 2022

 

A livello europeo ci potrebbe essere intesa su un embargo delle importazioni di petrolio russo entro il 31 dicembre ma in modo graduale. Il nuovo pacchetto di sanzioni è suddiviso in 4-5 settori. La Germania ha annunciato che non si opporrebbe, ritenendo però ragionevole l’esistenza di una alternativa che consenta il riacquisto della sovranità energetica passo dopo passo. Tra i Paesi UE ci sono situazioni diversificate rispetto al petrolio russo. Il petrolio rappresenta per l’Italia circa un terzo del  mix energetico ma da Mosca importiamo solo il 17,4%. Sul tema del contenimento dei prezzi dell’energia, l’Italia insieme ad altri Paesi ha chiesto un tetto. Però un recente rapporto dell’Acer (Agenzia UE di cooperazione tra i regolatori) boccia l’ipotesi. Ciò sembra più in linea con le posizioni dei Paesi nordici che frenano sull’ipotesi del tetto.

Fonte: Corriere della Sera – F. Basso (pag. 2)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.