Lo stop al gas russo è a un passo ma Cingolani dice no al carbone

News nazionali
16 aprile 2022

 

<<Il decreto firmato da Vladimir Putin sulle modalità di pagamento in rubli porterà a una violazione delle sanzioni adottate dell’Unione europea>>. I servizi giuridici della Commissione europea hanno formalizzato una decisione annunciata. A meno di una retromarcia russa, il prossimo Consiglio europeo dovrebbe sancire lo stop all’importazione del metano russo. Il mandato del premier Draghi al ministro Cingolani è di prepararsi entro l’autunno. La sostituzione di un terzo del fabbisogno non è però semplice e alcuni accordi possono portare a problemi politici come quelli in Egitto o la necessità di derogare al Green deal europeo. Durante una recente riunione a Palazzo Chigi si è discusso della possibilità di far ripartire singole unità do centrali a carbone dismesse di recente. Enel ha dato la sua disponibilità ma Cingolani non ne vuole sapere e ha espresso molti dubbi.

Fonte: La Stampa – Alessandro Barbera (pag. 12)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Design Escapes

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.