Shock energetico, la Ue resta (per ora) divisa sui nuovi bond europei

News internazionali
11 marzo 2022

 

L’idea di puntare su nuovo debito in comune per finanziare l’uscita dal gas russo e aiutare famiglie ed imprese non fa (per ora) l’unanimità. Questo quanto è emerso dal Consiglio europeo straordinario di ieri sera. La dichiarazione di otto pagine emersa a fine vertice parla di ridurre la dipendenza energetica a livello comunitario e migliorare i modello economico. L’obiettivo di un azzeramento della dipendenza dalle energie fossili russe è stato accettato da tutti i governi ma senza una scadenza. L’idea di un tetto ai prezzi sul mercato all’ingrosso verrà discussa in sede tecnica e sarà ripresa nel prossimo summit di fine marzo a Bruxelles.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Beda Romano (pag. 3)

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Design Escapes

Portavoce delle istanze delle aziende industriali energivore

Indirizzi

SEDE LEGALE
via Mauro Macchi, 27
20124 Milano


SEDE OPERATIVA
via Alessandro Torlonia, 15
00161 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 4423 6926

  • Fax: +39 06 4423 7930

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Comunicazione e relazioni istituzionali
Strategic Advice
Telefono : +39 06 97998 274-5-6
www.strategicadvice.it

© 2021 Gas Intensive. All rights reserved. Powered by Woola.it.