Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa VIA-VAS, idrocarburi offshore in testa alle attività 2011-2015
23/12/2015 - Pubblicato in news nazionali

Si tratta del doppio rispetto ai provvedimenti attinenti alle centrali elettriche, secondi per numero. Per quanto concerne le opere energetiche in generale, sono stati valutati ed approvati nel periodo in esame 505 progetti relativi, tra gli altri, a centrali elettriche e raffinerie esistenti, metanodotti, elettrodotti, impianti eolici offshore, rigassificatori e ricerca e coltivazione di idrocarburi on-shore e off-shore, decommissioning. Nella relazione la Commissione ricorda come nel periodo si siano svolti gli iter autorizzativi tra gli altri dei seguenti Elettrodotto Somplago-Wurlmach; Metanodotto Algeria-Italia Galsi; Metanodotto Grecia-Italia; Gasdotto "Trans Adriatic Pipeline" per il trasporto in Italia di gas dalla Regione del Mar Caspio attraverso Grecia ed Albania; Elettrodotto Italia-Malta; Rigassificatore di Zaule; Metanodotto sealine tirrenica Sicilia-Campania.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]

“Il governo riapra il tavolo con le imprese per l’energia”

Noi imprenditori non siamo contro la decarbonizzazione. Anche le aziende energivore pensano che la sfida della transizione ambientale possa essere un’opportunità di crescita, ma vogliamo poter competere alla pari con gli altri Paes
[leggi tutto…]

La trazione al gas delle aziende energivore necessita d’incentivi

Il gruppo tecnico energia di Confindustria si prepara a riaprire il tavolo di confronto con il Governo. L’obiettivo è di trovare un confronto con il Ministro dello sviluppo economico Patuanelli già entro la fine dell’anno
[leggi tutto…]