Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Via libera ai referendum: petrolio italiano a rischio
01/12/2015 - Pubblicato in news nazionali

I sei quesiti che verranno posti agli italiani avrebbero conseguenze precise: impedire la caccia al petrolio e al gas, poco o tanto che sia, nascosti sotto i fondali italiani. In una domenica della prossima primavera, gli italiani verranno chiamati alle urne per bloccare definitivamente le attività di ricerca e sfruttamento nelle acque territoriali che circondano la Penisola. Un divieto pressoché assoluto, che i referendari puntano a instaurare con l’aborogazione di alcuni passaggi di leggi approvate dai governi Monti e Renzi.

Fonte: Il Giornale – Luca Fazzo (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]