Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Via libera di Bruxelles alla fusione tra Shell e Bg
03/09/2015 - Pubblicato in news internazionali

Dopo gli Stati Uniti e il Brasile, anche l’Unione europea ha dato via libera senza condizioni alla fusione tra Royal Dutch Shell e Bg Group. L’operazione da 70 miliardi di dollari, annunciata lo scorso aprile, non pregiudica la concorrenza - ha concluso l’autorità antitrust di Bruxelles - né sul fronte delle esplorazioni per la ricerca di idrocarburi, né sul mercato del gas naturale, compreso quello liquefatto o Gnl, in cui il nuovo gruppo avrà una posizione di leadership mondiale.

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]