Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il valzer delle nomine va a passo lento. I vertici di Eni e Poste verso la conferma
15/03/2017 - Pubblicato in news nazionali

Mancano cinque giorni al deposito delle liste del ministero dell’Economia per il rinnovo dei consiglieri di amministrazione di Eni, Enel, Poste, Terna ed Enav, ossia per le società quotate il cui azionista di maggioranza è il Tesoro. Con il progressivo rafforzarsi del governo Gentiloni, e il peso sempre maggiore dei Ministri Padoan e Calenda, le nomine dei vertici sono diventate più complesse. Al momento, gli unici due manager più “sicuri” della riconferma sono gli ad di Eni, Claudio Descalzi, e di Enel, Francesco Starace. Ancora dubbia la posizione dell’ad di Poste, Francesco Caio. L’eventuale conferma dell’ad di Poste renderebbe meno probabile uno spostamento di Matteo Del Fante dalla guida di Terna a quella di un’altra spa del tesoro, mentre per quanto riguarda Leonardo-Finmeccanica sembra più difficile la conferma di Maura Moretti. Alla presidenza del gruppo aerospazio e difesa dovrebbe comunque restare Gianni De Gennaro, mentre per il ruolo di ad sarebbe in pole l’”interno” Fabrizio Giulianini.

Fonte: Il Giornale – Gian Maria De Francesco (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]