Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Usa sfidano con l’export i big di petrolio e gas
14/07/2017 - Pubblicato in news internazionali

Nei prossimi cinque anni gli Usa esporteranno più gas del Qatar e della Norvegia. In tempo ancora più breve supereranno Kuwait e Nigeria nell’estrazione di petrolio. L’Aie sul suo rapporto annuale sul gas pubblicato ieri, ha dedicato attenzione al fenomeno Usa mentre per il petrolio le previsioni sono di Pira Energy. Gli Usa nel febbraio 2016 hanno inviato all’estero il primo carico di Gnl, e finora dispongono di un solo impianti di liquefazione. Nel gas liquefatto solo l’Australia avrà una capacità maggiore, arrivando a 117,8 Bcm. Il surplus di Gnl è destinato ad aumentare: nel 2022 ci sarà capacità di esportazione per 650 Bcm, in eccesso per 190 Bcm rispetto alla domanda. Fra cinque anni gli Usa controlleranno il 22% dell’output mondiale di Gnl. Anche il petrolio made in Usa promette di diventare sempre più insidioso per l’Opec. Lo shale oil è la causa principale della caduta dei prezzi del greggio. Al momento i flussi di esportazione Usa sono molto variabili.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]