Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Usa sfidano con l’export i big di petrolio e gas
14/07/2017 - Pubblicato in news internazionali

Nei prossimi cinque anni gli Usa esporteranno più gas del Qatar e della Norvegia. In tempo ancora più breve supereranno Kuwait e Nigeria nell’estrazione di petrolio. L’Aie sul suo rapporto annuale sul gas pubblicato ieri, ha dedicato attenzione al fenomeno Usa mentre per il petrolio le previsioni sono di Pira Energy. Gli Usa nel febbraio 2016 hanno inviato all’estero il primo carico di Gnl, e finora dispongono di un solo impianti di liquefazione. Nel gas liquefatto solo l’Australia avrà una capacità maggiore, arrivando a 117,8 Bcm. Il surplus di Gnl è destinato ad aumentare: nel 2022 ci sarà capacità di esportazione per 650 Bcm, in eccesso per 190 Bcm rispetto alla domanda. Fra cinque anni gli Usa controlleranno il 22% dell’output mondiale di Gnl. Anche il petrolio made in Usa promette di diventare sempre più insidioso per l’Opec. Lo shale oil è la causa principale della caduta dei prezzi del greggio. Al momento i flussi di esportazione Usa sono molto variabili.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]