Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Upstream Norvegia, scoperta offshore Eni
18/01/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni ha annunciato in una nota una nuova scoperta a olio e gas nelle licenze PL128/128D nel Mare di Norvegia. Statoil è operatore con il 63,95% assieme a Petoro che detiene il 24,55%, e Eni che detiene l'11,5%. La scoperta è stata effettuata attraverso il pozzo 6608/10-17S, perforato in 374 metri d'acqua, che si trova a circa 5 chilometri a nord della FPSO (Floating Production, Storage and Offloading) di Norne, nella parte settentrionale del Mar di Norvegia, a circa 170 chilometri dalla costa. Il pozzo ha incontrato 28 metri di sabbie cretaciche mineralizzate a olio e gas con buone proprietà sul prospetto esplorativo denominato Cape Vulture. La stima preliminare di olio in posto è compresa tra 70 e 200 milioni di barili con un ulteriore potenziale addizionale da testare. Questa scoperta è parte della strategia di esplorazione near field. Eni è presente in Norvegia dal 1965 dove produce attualmente circa 180.000 barili di olio equivalente al giorno attraverso la consociata Eni Norge AS.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]