Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’ultima sbandata di Wall Street
30/05/2016 - Pubblicato in news internazionali,stoccaggi

Dal trading allo stoccaggio. A Wall Street ci sono due nuove passioni: petrolio e gas naturale. Due settimane fa il Financial Times ha rivelato che la quota di Goldman Sachs nel settore dello stoccaggio di gas naturale è più significativa di Chevron ed Exxon Mobil, i due colossi statunitensi che come core business hanno proprio le materie prime energetiche. Ma Goldman Sachs non è la sola. Anche Well Fargo, Morgan Stanley e Jp Morgan si stanno attrezzando.

Fonte: Corriere della Sera, Corriereconomia – Fabrizio Goria (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]