Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’ultima sbandata di Wall Street
30/05/2016 - Pubblicato in news internazionali,stoccaggi

Dal trading allo stoccaggio. A Wall Street ci sono due nuove passioni: petrolio e gas naturale. Due settimane fa il Financial Times ha rivelato che la quota di Goldman Sachs nel settore dello stoccaggio di gas naturale è più significativa di Chevron ed Exxon Mobil, i due colossi statunitensi che come core business hanno proprio le materie prime energetiche. Ma Goldman Sachs non è la sola. Anche Well Fargo, Morgan Stanley e Jp Morgan si stanno attrezzando.

Fonte: Corriere della Sera, Corriereconomia – Fabrizio Goria (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ruolo del gas cruciale per ridurre lo spread di prezzo con l’Europa

La transizione verso un’economia a ridotte emissioni è un’opportunità enorme per l’Italia a patto che il governo valorizzi il primato nazionale nell’uso del gas
[leggi tutto…]

Il Pniec alla prova della sostenibilità: le audizioni di Cib e Assocarta

Ieri si sono svolte in commissione Attività produttive le audizioni di Cib e Assocarta sul Pniec.
[leggi tutto…]

Gas, ancora fumata nera tra Mosca e Kiev

Ancora un nulla di fatto tra Russia e Ucraina nel nuovo trilaterale con la Ue su un nuovo contratto di transito del gas russo verso l'Europa
[leggi tutto…]