Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Trivelle, la decisione fra una settimana
13/01/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il presidente della Corte costituzionale, Alessandro Criscuolo, ha deciso che il 19 gennaio la camera di consiglio dei giudici costituzionali esaminerà l’ammissibilità del referendum proposto da dieci Regioni e da diversi comitati nimby contro le norme sull’uso dei giacimenti nazionali di gas e petrolio. È l’ultimo esame per decidere se saranno avviate le consultazioni fra i cittadini. Il quesito superstite riguarda i giacimenti nelle acque territoriali italiane, cioè a meno di 12 miglia dalla costa. Gli altri cinque sono stati fermati dalla Corte di Cassazione dopo che il mese scorso il Governo li ha recepiti nella Legge di Stabilità. Il voto, qualora fosse confermato, potrebbe fermare diversi progetti. Ma il quesito è talmente stringente che se approvato paralizzerà anche ogni innovazione e miglioramento per la sicurezza del centinaio di piattaforme italiane.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa & Territori ​

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sfida verde dell’Europa al mondo: mille miliardi, neutralità Co2 nel 2050

La Commissione europea ha presentato ieri una nuova e ampia strategia ambientale che nei prossimi anni avrà impatto su tutti i settori: dall’industria all’agricoltura, dai trasporti all’energia.
[leggi tutto…]

Il gas del Tap cerca il raddoppio

Si deciderà a metà 2020 il raddoppio del gasdotto Tap
[leggi tutto…]

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]