Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Trieste, ultimo no all’impianto mai nato
04/08/2016 - Pubblicato in news nazionali

Il Consiglio provinciale di Trieste ha dato parere contrario alla realizzazione di un impianto di Gnl nel porto di Trieste, in località Zaule, con un testo poi trasmesso alla Presidenza del Consiglio e ai Ministri competenti, alla Regione e all’Autorità portuale di Trieste, ai Comuni interessati, tutti soggetti che si sono pronunciati negativamente sul progetto della multinazionale spagnola Gas Natural che aveva presentato nel 2004 istanza di avvio del procedimento autorizzativo per un terminale off shore di 8 miliardi di metri cubi all’anno, da realizzare nella zona con un investimento di circa 500 milioni di euro di capitale privato. Dopo il parere negativo dell’Autorità portuale, secondo cui il progetto contrastava con la vocazione portuale stessa di Trieste, anche i soggetti governativi hanno fatto un passo indietro, tra cui il presidente della Regione Serracchiani. E l’opera non è più considerata strategica a livello nazionale.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Impresa e territori – B. Gal. (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]