Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Trevi, due contratti da 100 milioni
04/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

Due nuove commesse per un valore complessivo di 100 milioni dollari per il gruppo Trevi. La società cesenate quotata a Piazza Affari, attiva nell’ingegneria del sottosuolo e nel settore delle perforazioni, ha comunicato ieri di aver siglato due nuovi contratti nel settore oil&gas. La divisione Drillmec ha firmato un contratto del valore di circa 60 milioni di dollari per la fornitura di attrezzatura specializzata per due impianti di tipo semisommergibili con un «contractor di primaria importanza» nel campo delle perforazioni, si legge nel comunicato del gruppo. L’attrezzatura verrà realizzata presso lo stabilimento di Piacenza e assemblata a Batam, in Indonesia, dove sarà consegnata verso la fine del 2016. In secondo luogo, la divisione Petreven ha invece firmato un nuovo contratto con una primaria società internazionale italiana specializzata nella produzione di energia da fonti rinnovabili e nella geotermia in Cile per la fornitura di servizi di perforazione nel cantiere geotermico di Cerro Pavellon. Il valore della commessa è pari a circa 40 milioni di dollari ed ha una durata di 34 mesi.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Mo.D (pag. 26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]