Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tremila metri sotto i mari in cerca di petrolio
20/01/2020 - Pubblicato in news internazionali

L’azienda petrolifera francese Total inizierà entro la fine del mese di gennaio la perforazione del più profondo pozzo di greggio al mondo sotto il livello del mare. Il giacimento si trova a largo delle coste angolane. L’azienda ha comunicato che la danese Maersk Drilling sarà incaricata del processo di esplorazione che raggiungerà i 3.628 metri di profondità. Le operazioni dovrebbero durare 8 mesi per un costo di 46,3 milioni di euro. L’Angola rimane il secondo paese produttore di petrolio nell’Africa sub-sahariana dopo la Nigeria, con una produzione di 1,37 milioni di barili al giorno.

Fonte: La Stampa – Lorenzo Simoncelli (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno, piano da 3,19 miliardi su più livelli

Il sogno dell’idrogeno inizia a diventare realtà con il PNRR che delinea il percorso di sviluppo del settore in Italia lungo quattro direttrici
[leggi tutto…]

Transitgas, Eni offre capacità per l'anno termico 2021-22

Eni SpA offrirà capacità di trasporto gas dalla Francia all'Italia attraverso il gasdotto svizzero Transitgas dal 1 ottobre 2021 al 1 ottobre 2022 attraverso aste a turno unico secondo la regola del prezzo marginale.
[leggi tutto…]

UE, prossima settimana via libera ai primi Pnrr

Già la prossima settimana la Commissione europea avvierà l'approvazione dei primi piani nazionali per l'adozione da parte del Consiglio
[leggi tutto…]