Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Trasporto gas al termoelettrico, Autorità si mette al lavoro
08/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

L'Autorità per l'energia ha avviato due procedimenti per ottemperare alle sentenze del Consiglio di Stato che nei mesi scorsi l'hanno vista soccombente in tema di tariffe di trasporto gas per i produttori termoelettrici. Si tratta in particolare della sentenza 2888 del giugno 2015, che, accogliendo anche in secondo grado le ragioni di Enel Trade, ha giudicato la proporzione fissata dall'Aeegsi tra componente capacity e commodity nell'attribuzione dei ricavi nelle tariffe per il 2010-2013 come ingiustamente penalizzante per chi importa molto dal Nord Africa, entrando nella rete nazionale da Sud, come appunto Enel. La seconda sentenza è la 3735 di fine luglio, censura il fatto che le tariffe 2014-2017 non prevedano un adeguato meccanismo di degressività per i produttori termoelettrici. In questo caso il ricorso originario era di Tirreno Power, Axpo e Sorgenia. Nel primo caso comunque l'Autorità non ha rinunciato a giocare un'ultima carta giudiziale chiedendo al Consiglio di Stato una revocazione della sentenza, annullamento che il Cds può disporre (e di rado dispone) esclusivamente in presenza di errori formali-procedurali da esso stesso commessi. Nel secondo caso il regolatore ha stabilito che nelle more del completamento del procedimento di ricalcolo, si continueranno ad applicare i corrispettivi quelle sinora vigenti.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi ai massimi da novembre

In aumento le quotazioni del petrolio sui circuiti elettronici internazionali.
[leggi tutto…]

Phase out carbone, Crippa rilancia il cavo Sardegna-Sicilia

Il phase out del carbone in Sardegna si può gestire dalla Sicilia, valutando la possibilità di accorciare i tempi di realizzazione;
[leggi tutto…]

Petrolio in ripresa, ma tra Riad e Mosca l’alleanza è a rischio

L’asse petrolifero tra Russia e Arabia Saudita inizia a scricchiolare
[leggi tutto…]