Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Trasporto gas, Anigas: no conguagli massivi
20/07/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news nazionali

Le sentenze della giustizia amministrativa vanno applicate ma no a un “conguaglio ‘massivo' retroattivo”. E' la principale osservazione dell'associazione delle imprese del gas Anigas, in risposta alla consultazione dell'Autorità per l'energia 321/2016, che dopo un annullamento parziale da parte del Consiglio di Stato delle tariffe di trasporto gas nel periodo 2010-13, presenta proposte per l'aggiustamento ex post delle relative partite. Pur sperando che l'ultima ratio del ricorso per revocazione dell'Autorità consenta di chiarire le questioni pendenti, Anigas riconosce che le sentenze esecutive vanno ottemperate. Nel contempo, ribadisce la propria contrarietà a un conguaglio massivo e richiama il caso analogo di regolazione x post degli sbilanciamenti elettrici per il 2012-14 a valle di altri interventi del Consiglio di Stato. In quel caso, rimarca Anigas, l'Autorità ha previsto un meccanismo opzionale a tutela di chi ha applicato in buona fede la disciplina poi annullata dal Cds. Per questo “è apprezzabile l'opzionalità che l'Autorità propone sull'applicazione retroattiva del corrispettivo a copertura degli autoconsumi” da parte di Snam, invece del pagamento in natura. Il tutto facendo salvo il principio di invarianza dei ricavi riconosciuti alla stessa Snam, conclude l'associazione che ha il gestore di rete tra i suoi associati. Sempre in tema di trasporto gas Anigas ha replicato anche alla delibera 336/2016, che, sempre in attuazione di sentenze del Cds, ha ridefinito la disciplina del trasporto gas per le centrali termoeletttriche, con l'introduzione tra l'altro di prodotti di capacità giornalieri. A questo proposito le imprese chiedono all'Aeegsi di chiarire che il conferimento ex ante del prodotto giornaliero sarà effettuato nel corso del mercato day ahead, per riconoscere flessibilità alle centrali elettriche stesse. E' essenziale, scrive Anigas, che prima del conferimento annuale sia noto e certo che la prenotazione del prodotto giornaliero avvenga dopo la pubblicazione dei risultati del mercato del giorno prima (MGP) del GME.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]