Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tornano le centrali a gas il compromesso per uscire dal carbone entro 5 anni
08/06/2020 - Pubblicato in news nazionali

A prima vista potrebbe sembrare un controsenso: l’Italia torna a puntare sulle energie fossili. In particolare, con la costruzione di un nuovo parco di centrali a ciclo combinato, alimentate a gas naturale. In realtà, a dispetto delle apparenze, la realizzazione delle nuovi centrali a gas servirà proprio per il suo contrario: diminuire la dipendenza del sistema energetico italiano dai combustibili fossili, abbassando la produzione di CO2. Due settimane fa, Enel ha annunciato al mercato la chiusura anticipata al prossimo primo gennaio 2021 del gruppo 2 della centrale a carbone di Brindisi, con una riconversione dell’impianto a gas. Nei prossimi mesi anche le centrali di Civitavecchia, La Spezia e Fusine (Venezia) seguiranno lo stesso percorso di decarbonizzazione e riconversione, man mano che entreranno in servizio i nuovi impianti a gas, entro il 2025. Enel non è sola. Nel novembre scorso il gruppo Edison aveva annunciato la costruzione ex novo di una centrale a ciclo combinato in provincia di Caserta, mentre pochi mesi prima aveva fatto sapere che avrebbe completamente rifatto la centrale a gas di Marghera. Infine, anche se non ci sono ancora annunci ufficiali, anche le altre due utility di primo piano del sistema energetico italiano, A2a e Ep produzione, stanno ipotizzando di riconvertire a gas almeno una centrale a carbone a testa.

Fonte: La Repubblica, A&F – Luca Pagni (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]