Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Ma i tempi non saranno brevi. Gli Usa dovranno aspettare il 2020
29/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

L’aveva detto in campagna elettorale, e lo ha ribadito ora dopo il confronto con i colleghi del G7: Trump vuole uscire dall’Accordo di Parigi sul clima. L’annuncio è di quelli che, in un’epoca che si sperava governata dalla razionalità, non si vorrebbero mai sentire, per le sue conseguenze potenzialmente devastanti sull’assetto ambientale e geopolitico globale. È tuttavia difficile prevedere come si svilupperà la situazione. Il percorso per l’uscita degli Stati Uniti dall’accordo faticosamente raggiunto nel dicembre 2015 potrebbe non essere così immediato, in quanto, stando all’articolo 3, la richiesta formale di abbandono sarà possibile solo a partire da tre anni dalla sua entrata in vigore, ovvero dal novembre 2019, e diverrà operativa dopo un anno, quindi nel novembre 2020, quando il primo mandato di Trump sarà pressoché terminato.

Fonte: La Stampa – Luca Mercalli (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]