Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La tecnica di estrazione di gas da scisti non dà inquinamento
17/10/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici

La tecnica di estrazione di gas da scisti, il “fracking”, non è inquinante. Le analisi per verificare la contaminazione della falda acquifera in Pennsylvania causata da prodotti tossici ha scagionato il procedimento di fratturazione idraulica (fracking) utilizzato per estrarre gli idrocarburi. Il risultato da luce su uno dei punti critici dello sfruttamento del gas da scisti (shale gas) e più avversati dagli oppositori che sostengono che il “fracking” sia pericoloso per l’ambiente ma anche per la salute delle persone. Lo studio degli specialisti in idrogeologia, collegati ad alcune grandi università americane, e pubblicato nei Rapporti dell’Accademia americana delle scienze (Pnas) ha permesso di stabilire che la presenza di inquinanti organici nell’acqua non era legata alle perforazioni ma a incidenti di stoccaggio dei prodotti chimici in superficie.

Fonte: Italia Oggi – Angela Ratti (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]