Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La tecnica di estrazione di gas da scisti non dà inquinamento
17/10/2015 - Pubblicato in aspetti tecnici

La tecnica di estrazione di gas da scisti, il “fracking”, non è inquinante. Le analisi per verificare la contaminazione della falda acquifera in Pennsylvania causata da prodotti tossici ha scagionato il procedimento di fratturazione idraulica (fracking) utilizzato per estrarre gli idrocarburi. Il risultato da luce su uno dei punti critici dello sfruttamento del gas da scisti (shale gas) e più avversati dagli oppositori che sostengono che il “fracking” sia pericoloso per l’ambiente ma anche per la salute delle persone. Lo studio degli specialisti in idrogeologia, collegati ad alcune grandi università americane, e pubblicato nei Rapporti dell’Accademia americana delle scienze (Pnas) ha permesso di stabilire che la presenza di inquinanti organici nell’acqua non era legata alle perforazioni ma a incidenti di stoccaggio dei prodotti chimici in superficie.

Fonte: Italia Oggi – Angela Ratti (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]

“Il governo riapra il tavolo con le imprese per l’energia”

Noi imprenditori non siamo contro la decarbonizzazione. Anche le aziende energivore pensano che la sfida della transizione ambientale possa essere un’opportunità di crescita, ma vogliamo poter competere alla pari con gli altri Paes
[leggi tutto…]

La trazione al gas delle aziende energivore necessita d’incentivi

Il gruppo tecnico energia di Confindustria si prepara a riaprire il tavolo di confronto con il Governo. L’obiettivo è di trovare un confronto con il Ministro dello sviluppo economico Patuanelli già entro la fine dell’anno
[leggi tutto…]