Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tassa sul carbone, Parigi ci ripensa

La scorsa primavera aveva fatto scalpore la decisione della Francia di introdurre una carbon tax su base unilaterale. Ossia senza aspettare gli altri paesi e nonostante l'accantonamento a Bruxelles della direttiva sulla tassazione energetica, che la prevedeva. Un ruolo di avanguardia per il Paese ospite della conferenza sul clima di Parigi di fine 2015. Di lì a qualche mese, in verità, il governo aveva corretto in parte il tiro, focalizzando sul solo carbone quello che inizialmente doveva essere un carbon floor generalizzato da 30 euro tonnellata, destinato a salire a 50 nel 2030. Ora però anche la tassa sul carbone esce di scena. Attesa per la legge finanziaria 2017, la scorsa settimana il governo ha annunciato la sua intenzione “scaglionare nel tempo” la misura. La misura porterebbe alla chiusura nell'arco di un paio di anni delle ultime 5 centrali a carbone del Paese.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]