Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tap, stop ai lavori fino a lunedì
31/03/2017 - Pubblicato in news nazionali

Stop temporaneo all’espianto degli ulivi nell’area del micro tunnel del gasdotto Tap nel Salento. Si riprenderà probabilmente lunedì. Non è intervenuto però nessun divieto delle autorità, così come non sono state revocate le autorizzazioni rilasciate alla società. La sospensione è invece determinata dalla necessità di assicurare alle operazioni un’adeguata copertura di forze di polizia proprio per evitare disordini e incidenti, cosa che è stato possibile fare martedì e giovedì scorso ma non ieri per problemi legati sia ai turni del personale che ad altre esigenze di ordine pubblico. Niente, tuttavia, è compromesso. L'attività di cantiere proseguirà, la Prefettura lo ha assicurato anche ieri a Tap, per la quale ci vogliono altri due giorni per finire. Si deve solo riorganizzare sul posto un dispiegamento di forze di polizia, senza il quale è impossibile che l'espianto avvenga a causa dell'accesa contestazione degli oppositori al gasdotto. Infatti nei giorni scorsi è stata proprio la presenza massiccia delle forze dell’ordine ad evitare che la situazione degenerasse. Ciò nonostante, la protezione del cantiere e l'apertura di un varco per il transito dei mezzi ha richiesto un impegno molto intenso.

Fonte: Il Sole 24Ore – Domenico Palmiotti (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]