Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tap, stop ai lavori fino a lunedì
31/03/2017 - Pubblicato in news nazionali

Stop temporaneo all’espianto degli ulivi nell’area del micro tunnel del gasdotto Tap nel Salento. Si riprenderà probabilmente lunedì. Non è intervenuto però nessun divieto delle autorità, così come non sono state revocate le autorizzazioni rilasciate alla società. La sospensione è invece determinata dalla necessità di assicurare alle operazioni un’adeguata copertura di forze di polizia proprio per evitare disordini e incidenti, cosa che è stato possibile fare martedì e giovedì scorso ma non ieri per problemi legati sia ai turni del personale che ad altre esigenze di ordine pubblico. Niente, tuttavia, è compromesso. L'attività di cantiere proseguirà, la Prefettura lo ha assicurato anche ieri a Tap, per la quale ci vogliono altri due giorni per finire. Si deve solo riorganizzare sul posto un dispiegamento di forze di polizia, senza il quale è impossibile che l'espianto avvenga a causa dell'accesa contestazione degli oppositori al gasdotto. Infatti nei giorni scorsi è stata proprio la presenza massiccia delle forze dell’ordine ad evitare che la situazione degenerasse. Ciò nonostante, la protezione del cantiere e l'apertura di un varco per il transito dei mezzi ha richiesto un impegno molto intenso.

Fonte: Il Sole 24Ore – Domenico Palmiotti (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]