Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP, le stazioni di compressione a jv italo-greca
05/05/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici

Trans Adriatic Pipeline, che porta avanti il progetto di gasdotto Grecia-Albania-Italia TAP, ha assegnato a una joint venture tra l'italiana Renco e la greca Terna il contratto EPC per la realizzazione di due stazioni di compressione e una di misura. Lo annuncia la stessa TAP in una nota. I lavori cominceranno nella seconda metà del 2016 e prevedono la realizzazione di una stazione di compressione in Grecia, a Kipoi, vicino al confine con la Turchia, di un'altra in Albania, a Fier, e di una stazione di misura sempre in Albania a Billish, che misurerà il gas in ingresso dalla rete greca. I lavori richiederanno circa 2 anni. Il contratto per i turbocompressori che saranno integrati nelle stazioni era stato già assegnato a Siemens a settembre 2015.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]