Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP, Socar: progetto a rischio
05/10/2016 - Pubblicato in news nazionali

Socar, la compagnia petrolifera di Stato azera azionista del gasdotto Albania-Grecia-Italia TAP, considera a rischio il progetto per i ritardi autorizzativi incontrati in Puglia. E’ quanto ha detto il deputy vice president responsabile per Corridoio Sud di Socar, Vitaly Baylarbayov in un’intervista. Evidenziando come l'attività sia già ampiamente in corso negli altri paesi coinvolti, dall'Azerbaigian, alla Georgia, alla Turchia, Grecia e Albania, Baylarbayov nota che non si può dire lo stesso dell'Italia, dove non tutte le necessarie autorizzazioni sono state rilasciate, creando un rischio per la realizzazione del progetto. Rimarcando che dal governo Renzi “abbiamo pieno supporto” e che con le autorità locali si sta lavorando per finalizzare gli accordi sia sul progetto che sulle compensazioni, il manager aggiunge però che “il rischio ritardo obiettivamente esiste e non entusiasma certo gli azionisti”. Il riferimento è alle 65 verifiche di ottemperanza delle prescrizioni Via.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Il mondo dell’energia al test della transizione

Gli operatori devono adattarsi a un mercato profondamente cambiato
[leggi tutto…]

L’Opec snobba Trump la produzione non cresce e il greggio vola ai massimi

I Paesi produttori non hanno intenzione di intervenire per calmierare i prezzi aumentando la produzione di petrolio
[leggi tutto…]

L’Opec pronta a dare più petrolio

sul mercato petrolifero si materializza la possibilità di un aumento di 500mila barili al giorno da parte dell’Opec e dei Paesi esterni al Cartello
[leggi tutto…]