Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP, Socar: progetto a rischio
05/10/2016 - Pubblicato in news nazionali

Socar, la compagnia petrolifera di Stato azera azionista del gasdotto Albania-Grecia-Italia TAP, considera a rischio il progetto per i ritardi autorizzativi incontrati in Puglia. E’ quanto ha detto il deputy vice president responsabile per Corridoio Sud di Socar, Vitaly Baylarbayov in un’intervista. Evidenziando come l'attività sia già ampiamente in corso negli altri paesi coinvolti, dall'Azerbaigian, alla Georgia, alla Turchia, Grecia e Albania, Baylarbayov nota che non si può dire lo stesso dell'Italia, dove non tutte le necessarie autorizzazioni sono state rilasciate, creando un rischio per la realizzazione del progetto. Rimarcando che dal governo Renzi “abbiamo pieno supporto” e che con le autorità locali si sta lavorando per finalizzare gli accordi sia sul progetto che sulle compensazioni, il manager aggiunge però che “il rischio ritardo obiettivamente esiste e non entusiasma certo gli azionisti”. Il riferimento è alle 65 verifiche di ottemperanza delle prescrizioni Via.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cioffi (Mise) al Consiglio Ue: “Serve una carbon tax”

“Se vogliamo essere competitivi forse dovremmo ricominciare a pensare a una carbon tax che ci permetta di avere una specificità dell’Europa rispetto ad altri Paesi”.
[leggi tutto…]

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]