Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Tap, più vicini i prestiti Bei-Bers
22/12/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Prende quota, dopo una lunga attesa, il finanziamento da 2 miliardi di euro richiesto dal consorzio che sviluppa il gasdotto Tap (Trans adriatic pipeline). Sia la Bers (Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo) sia la Bei (Banca europea degli investimenti) sarebbero in procinto di dare via libera ai prestiti agevolati. La cifra a carico della Bers sarebbe di 500 milioni, mentre con la Bei è in fase di negoziazione un importo ben più elevato, circa 1,5 miliardi di euro. Una decisione è attesa per l’inizio del 2018, probabilmente a febbraio. L’istruttoria della Bei sul finanziamento è stata avviata nel 2015, ma solo a novembre scorso il Tap ha potuto fornire tutta la documentazione aggiuntiva richiesta sul progetto del gasdotto, che sfrutta il cosiddetto corridoio sud per assicurare anche all’Italia forniture di gas alternative a quelle russe.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 5)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

CO2, il balzo dei prezzi dei permessi di emissione nel 2019

Nel 2019 bastava un prezzo della CO2 di meno di 12 euro la tonnellata per rendere più conveniente la generazione a gas rispetto a quella a carbone. Nel 2019 il “prezzo” della CO2 (dei permessi Ets) è stato molto più alto,
[leggi tutto…]

Di Maio e tariffe gas Austria, interrogazione di Leu e +Europa a Conte

È urgente e fondamentale capire esattamente quale sia la posizione che il Governo italiano intende assumere rispetto al tema costi di importazione del gas naturale da altri paesi dell'Unione europea
[leggi tutto…]

Primi carichi di Gnl Usa respinti in Europa

L’Europa sembrava in grado di assorbire ogni eccesso di gas liquefatto
[leggi tutto…]