Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa TAP: max 5 miliardi di mc/a fino metà 2021
22/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il gasdotto Grecia-Albania-Italia Tap, che dal 2020 porterà in Europa gas dall'Azerbaigian, per il primo anno e mezzo circa potrà lavorare non oltre la metà della capacità massima e potrà infine andare a regime a 10 miliardi di mc/anno da gennaio 2022. A dirlo i dati pubblicati oggi sul sito di Snam Rete Gas nel quadro della procedura open season sulla capacità al punto di ingresso di Tap nella rete nazionale a Melendugno. La procedura è stata avviata, come previsto dalla delibera dell'Autorità per l'energia ARG/gas 2/10, dopo la ricezione della richiesta di accesso da parte di Tap, che ha richiesto l'avvio del servizio di trasporto da gennaio 2020 per una capacità 148,288 GWh/giorno, pari a circa 14 milioni di mc/g fino a maggio 2021. La capacità richiesta sale poi progressivamente a 196,408 GWh a giugno 2021, a 226,408 a agosto, a 249,908 a settembre, a 256,86 a ottobre per arrivare infine a regime a 272,999 GWh/giorno da gennaio 2022, equivalenti a circa 26 mln mc/g e 10 mld mc/a, capacità tecnica massima prevista per l'impianto.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi ai massimi da novembre

In aumento le quotazioni del petrolio sui circuiti elettronici internazionali.
[leggi tutto…]

Phase out carbone, Crippa rilancia il cavo Sardegna-Sicilia

Il phase out del carbone in Sardegna si può gestire dalla Sicilia, valutando la possibilità di accorciare i tempi di realizzazione;
[leggi tutto…]

Petrolio in ripresa, ma tra Riad e Mosca l’alleanza è a rischio

L’asse petrolifero tra Russia e Arabia Saudita inizia a scricchiolare
[leggi tutto…]