Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa I tagli delle petrolifere e delle minerarie pesano sull’economia

I tagli delle società petrolifere e minerarie, tradizionalmente tra le più generose nello spendere, stanno frenando lo sviluppo anche in altri settori, con ripercussioni potenzialmente negative sull’economia globale. È quanto emerge da uno studio di Standard & Poors’, secondo cui gli investimenti in conto capitale (capex) - anche al netto di quelli dei produttori di materie prime – sono avviati a ridursi nel 2017 ai minimi da un decennio. Secondo l’agenzia di rating gli investimenti dell’Oil&Gas – che ancora fino al 2014 coctituivano un terzo del capex globale- scenderanno di un altro 15% quest’anno, dopo una contrazione del 24% nel 2015.

Fonrte:Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]

UE, due bandi per progetti d’interesse comune

La Commissione europea ha aperto due call for applications per progetti nell'ambito delle reti intelligenti (“smart grids”) e delle reti per il trasporto della CO2 da far rientrare nel quinto elenco di progetti d'interesse comune &nd
[leggi tutto…]

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]