Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Stoccaggi, frenata per Geogastock Ma l'azienda: il progetto si fa
20/11/2015 - Pubblicato in news nazionali

Battuta d'arresto per il progetto di stoccaggio gas di Geogastock Cugno Le Macine in provincia di Matera. La società controllata da Energetic Source, gruppo Renova, ha segnalato prima della pausa estiva alla Snam di aver rinunciato al progetto di gasdotto di collegamento, opera indispensabile al funzionamento dello stoccaggio. A quanto risulta alla Staffetta inoltre non ha ancora presentato la domanda di accesso agli incentivi Aeegsi per la capacità di punta e, secondo fonti di settore, non sarebbe addirittura più interessata a portare avanti il progetto. Interpellata dalla Staffetta però Geogastock ha smentito di averlo abbandonato: “Il progetto si fa. L'azienda conferma la volontà di andare avanti”, dicono dall'operatore.

Fonte: Staffetta Quotidiana 

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]

Sussidi dannosi: sul tavolo rimodulazioni di 7 Sad, ma cautela su accise gas

La commissione interministeriale sui sussidi ambientalmente dannosi ha individuato proposte per la rimodulazione di sette Sad
[leggi tutto…]