Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Stati Uniti e Canada vietano le trivelle nelle acque dell’Artico
22/12/2016 - Pubblicato in news internazionali

Dalle idilliche spiagge delle sue ultime vacanze presidenziali, nelle native Hawaii, Barack Obama ha lanciato una stoccata “glaciale” al prossimo inquilino della Casa Bianca e alla sua minaccia di cancellare la protezione dell’ambiente nel nome di una Grande America. Con uno degli atti finali del suo governo, Obama ha vietato le trivellazioni offshore per gas e petrolio nelle regioni artiche del Pacifico e dell’Atlantico settentrionale. E non è una messa al bando qualunque: Obama ha definito l’ordine «permanente», facendo leva su una dimenticata legislazione del 1953 – l’Outer Continental Shelf Act – che gli conferirebbe l’autorità necessaria a proteggere in modo irreversibile i fondali marini, dal Maine alla Virginia sulla costa orientale del Paese e lungo gran parte dell’Alaska su quella occidentale. Una misura analoga – ma rivedibile ogni cinque anni – è stata adottata in contemporanea dal Canada, dove il primo ministro Justin Trudeau, che insieme ad Obama aveva promesso un impegno a difesa dell’Artico, ha vietato la concessione di licenze di esplorazione in tutte le acque della regione artica.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo, Marco Valsamia (pag. 36)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]