Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Stati Uniti e Canada vietano le trivelle nelle acque dell’Artico
22/12/2016 - Pubblicato in news internazionali

Dalle idilliche spiagge delle sue ultime vacanze presidenziali, nelle native Hawaii, Barack Obama ha lanciato una stoccata “glaciale” al prossimo inquilino della Casa Bianca e alla sua minaccia di cancellare la protezione dell’ambiente nel nome di una Grande America. Con uno degli atti finali del suo governo, Obama ha vietato le trivellazioni offshore per gas e petrolio nelle regioni artiche del Pacifico e dell’Atlantico settentrionale. E non è una messa al bando qualunque: Obama ha definito l’ordine «permanente», facendo leva su una dimenticata legislazione del 1953 – l’Outer Continental Shelf Act – che gli conferirebbe l’autorità necessaria a proteggere in modo irreversibile i fondali marini, dal Maine alla Virginia sulla costa orientale del Paese e lungo gran parte dell’Alaska su quella occidentale. Una misura analoga – ma rivedibile ogni cinque anni – è stata adottata in contemporanea dal Canada, dove il primo ministro Justin Trudeau, che insieme ad Obama aveva promesso un impegno a difesa dell’Artico, ha vietato la concessione di licenze di esplorazione in tutte le acque della regione artica.

Fonte: Il Sole 24Ore, Finanza&mercati – Sissi Bellomo, Marco Valsamia (pag. 36)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi.
[leggi tutto…]

Dal gas alle reti, quattro mine sul Piano energia

La campanella suonerà il 31 dicembre quando tutti i paesi Ue dovranno presentare la versione definitiva dei Piani nazionali per l’energia e il clima
[leggi tutto…]

Phase out La Spezia, i sindacati: conversione a gas ed essenzialità

Per la prima volta tutti i partecipanti al tavolo del phase out (tranne il ministero dello Sviluppo economico) si incontreranno in pubblico per parlare della centrale a carbone di La Spezia.
[leggi tutto…]