Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Stati Uniti all’assalto dei mercati petroliferi: esportazioni da record
07/07/2016 - Pubblicato in news internazionali

Le esportazioni di petrolio dagli Stati Uniti, fino a pochi mesi fa vietate dalla legge, hanno già raggiunto la bellezza di 662mila barili al giorno: una quantità superiore a quella venduta da molti Paesi Opec, tra cui non solo la Libia – che ha subito un crollo della produzione a causa della guerra civile – ma anche l’Ecuador, il Qatar e persino l’Algeria. La rivoluzione dello shale oil, che ha indotto una crescita spettacolare della produzione di petrolio degli Usa, ha convinto nel dicembre scorso le autorità americane ad abrogare il divieto di esportazione del greggio, che resisteva da oltre quarant’anni. Gli Stati Uniti riforniscono ormai con frequenza anche numerosi Paesi europei, compresa l’Italia, che in maggio ha ricevuto 22.980 barili al giorno.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 34)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone auf Wiedersehen, svolta verde in Germania

L’offensiva del Green Deal tedesco passa per un superamento del carbone, con la chiusura entro il 2038 delle centrali alimentate da questo combustibile altamente inquinante
[leggi tutto…]

La Turchia di Erdogan lancia la sfida a Eni in Libia

Il presidente turco Erdogan ha annunciato che quest’anno avvierà attività di esplorazione e perforazione nel Mediterraneo nelle zone inquadrate dall’accordo sulla demarcazione dei confini marittimi con la Libia
[leggi tutto…]

Transizione e gas, affare in commissione Industria Senato

La commissione Industria del Senato avvierà a breve un “affare assegnato” sulla transizione energetica e il ruolo del gas e delle altre fonti
[leggi tutto…]