Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La speculazione soffia sui rincari e anche la Ue ha le mani legate
18/09/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

La riforma del mercato europeo dei diritti di emissione ha offerto un’occasione d’oro agli speculatori (e alle imprese) che hanno saputo intuirne la portata: i prezzi non potevano che salire, dal momento che l’offerta in eccesso sarebbe stata progressivamente ritirata a partire da gennaio. il rally ora sembra sfuggito di mano e ora c’è chi invoca un intervento della Commissione europea per fermarlo. La direttiva 2009/29/EC, che modifica le regole per l’Emission Trading Scheme (Eu-Ets), ha previsto con l’articolo 29° la possibilità di adottare misure “in caso di fluttuazioni eccesive dei prezzi”. Tuttavia non siamo ancora arrivati ai livelli previsti, anche se la CO2 è quasi quintuplicata di valore nel giro di un anno. Fonti della Commissione Ue hanno lasciato trapelare che al momento non c’è allarme per l’aumento dei prezzi.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo,(pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]