Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa La speculazione soffia sui rincari e anche la Ue ha le mani legate
18/09/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

La riforma del mercato europeo dei diritti di emissione ha offerto un’occasione d’oro agli speculatori (e alle imprese) che hanno saputo intuirne la portata: i prezzi non potevano che salire, dal momento che l’offerta in eccesso sarebbe stata progressivamente ritirata a partire da gennaio. il rally ora sembra sfuggito di mano e ora c’è chi invoca un intervento della Commissione europea per fermarlo. La direttiva 2009/29/EC, che modifica le regole per l’Emission Trading Scheme (Eu-Ets), ha previsto con l’articolo 29° la possibilità di adottare misure “in caso di fluttuazioni eccesive dei prezzi”. Tuttavia non siamo ancora arrivati ai livelli previsti, anche se la CO2 è quasi quintuplicata di valore nel giro di un anno. Fonti della Commissione Ue hanno lasciato trapelare che al momento non c’è allarme per l’aumento dei prezzi.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo,(pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]