Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam in pole per gli asset di Edison
07/06/2017 - Pubblicato in news nazionali

Sarebbe ormai in dirittura d’arrivo la cessione, da parte di Edison, di due asset gas e in pole position, per rilevarli, c’è Snam. Per il gruppo controllato dai francesi si tratta di partecipazioni considerate non più strategiche: una quota di minoranza, pari al 7,3% nel rigassificatore di Rovigo (un colosso con una capacità di 8 miliardi metri cubi annui, che corrispondono a circa il 10% del fabbisogno nazionale di gas naturale), e il 100% del metanodotto di 84 km «Cavarzere-Minerbio», che collega il terminal offshore all’hub di Snam Rete Gas a Minerbio (Bologna). La vendita, seguita da Banca Imi, ha subìto una significativa accelerazione e potrebbe essere chiusa nelle prossime settimane. Proprio il Ceo del gruppo energetico, Marco Alverà, presentando il piano al 2021, aveva parlato del possibile interesse in infrastrutture di rigassificazione in Italia, laddove ovviamente si può comprare al giusto prezzo e creare valore. Anche per questo Snam monitora costantemente il mercato delle infrastrutture gas alla ricerca di opportunità che supportino la crescita nel lungo periodo. Questi asset gas messi in vendita da Edison fanno parte di un pacchetto di dismissioni più ampio messo in campo dal gruppo energetico per efficientare ulteriormente la struttura e concentrare le proprie forze su business considerati maggiormente strategici come i clienti elettricità e gas.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Cheo Condina (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Emissioni, meglio tassarle alle frontiere

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi che servono a fronteggiare l’emergenza climatica, uno dei rimedi suggeriti dalla Presidente della Commissione europea, von der Lyen, è quello di tassare le emissioni per incentivare i produttori
[leggi tutto…]

“Il governo riapra il tavolo con le imprese per l’energia”

Noi imprenditori non siamo contro la decarbonizzazione. Anche le aziende energivore pensano che la sfida della transizione ambientale possa essere un’opportunità di crescita, ma vogliamo poter competere alla pari con gli altri Paes
[leggi tutto…]

La trazione al gas delle aziende energivore necessita d’incentivi

Il gruppo tecnico energia di Confindustria si prepara a riaprire il tavolo di confronto con il Governo. L’obiettivo è di trovare un confronto con il Ministro dello sviluppo economico Patuanelli già entro la fine dell’anno
[leggi tutto…]