Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, un piano a 5 anni nel segno dell’Europa e della rifocalizzazione
19/06/2016 - Pubblicato in news nazionali

I riflettori si accenderanno il 29 giugno quando il nuovo ad di Snam, Marco Alverà, dovrà declinare il futuro della società, intenzionata a concentrarsi sempre più sul core business (trasporto, rigassificazione e stoccaggio), nella più ampia prospettiva dell’interconnessione delle reti europee, e a formalizzare la separazione di Italgas (distribuzione), che sarà oggetto di uno scorporo parziale proporzionale sul modello Fca-Ferrari, con la spa dei gasdotti destinata a mantenere una partecipazione finanziaria (attorno al 10%). Il piano strategico 2016-2020, che sarà svelato a Londra, si muoverà in assoluta continuità con la strategia precedente, all’insegna di un modello sostenibile supportato da efficienza operativa e finanziaria. Il prosieguo della realizzazione delle infrastrutture in Pianura Padana, per rendere possibile il flusso “bidirezionale” del gas al confine settentrionali (il cosiddetto “reverse flow”) è a un passo dal traguardo e si incrocia con il progetto più ampio di interconnessione dei mercati europei, dove Snam è già ottimamente posizionata e dove l’azienda continuerà a sviluppare ulteriormente i corridoi nord-sud ed est-ovest.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e Mercati – Celestina Dominelli (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi ai massimi da novembre

In aumento le quotazioni del petrolio sui circuiti elettronici internazionali.
[leggi tutto…]

Phase out carbone, Crippa rilancia il cavo Sardegna-Sicilia

Il phase out del carbone in Sardegna si può gestire dalla Sicilia, valutando la possibilità di accorciare i tempi di realizzazione;
[leggi tutto…]

Petrolio in ripresa, ma tra Riad e Mosca l’alleanza è a rischio

L’asse petrolifero tra Russia e Arabia Saudita inizia a scricchiolare
[leggi tutto…]