Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa A Snam piace Tap
05/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

Verso la fine dell'anno ci sarà qualche novità» in merito a un eventuale ingresso di Snam nel gasdotto trans Adriatico Tap. Lo ha affermato l'a.d. di Snam, Carlo Malacarne, a margine del Forum Ambrosetti 2015, spiegando che «Tap sta progredendo secondo i progetti. Sono partiti gli investimenti e sono arrivate le autorizzazioni. È un progetto interessante. I principali azionisti, come Socar, sono molto interessati a essere presenti in Europa e questo è un buon auspicio perché il progetto si realizzi. Noi siamo interessati a poter giocare un ruolo anche gestionale». Sull'eventuale ingresso di Snam in Tap, Malacarne ha poi aggiunto di augurarsi che «il consorzio dia la priorità a chi può essere operativo anche nella gestione». Quanto ai consumi interni, in Italia nel 2015 quelli di gas dovrebbero registrare un +5% «ma solo perché lo scorso anno sono stati bassissimi. Siamo, più o meno, in condizioni di stabilità», ha detto ancora Malacarne. L'anno scorso i consumi si sono aggirati sui «66-67 miliardi di metri cubi», mentre quest'anno saranno «intorno ai 70-71 mld». Sul recente annuncio di Eni in merito alla scoperta del mega giacimento di gas al largo delle coste dell'Egitto, Malacarne ha sottolineato che «è molto importante. Nel medio-lungo periodo, aumenterà l'importanza dell'Italia come corridoio sud verso l'Europa».

Fonte: Italia Oggi, Mercati e Finanza (pag. 35)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, nuova scoperta nel Mare del Nord

Eni centra un altro traguardo in Norvegia dove ieri ha annunciato una nuova scoperta a olio e gas nel Marte del Nord Meridionale
[leggi tutto…]

Volete le emissioni zero? Triplicate il verde

Gli investimenti nell’energia cresceranno del 10% quest’anno, fino a 1900 miliardi di dollari, recuperando la maggior parte del crollo dell’anno scorso causato dalla pandemia
[leggi tutto…]

Mite: conclusa la procedura, Grillo succede a Dialuce

E' stata comunicata ufficialmente con nota di ieri 16 giugno la conclusione della procedura di interpello per l'individuazione del successore di Gilberto Dialuce
[leggi tutto…]