Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam firma un accordo con Eni per sviluppare le stazioni a metano
26/05/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

L’obiettivo era contenuto nel piano strategico presentato dalla società agli inizi di marzo: 150 milioni da investire da qui al 2021 per realizzare fino a 300 distributori di gas per autotrazione (Cng, gas naturale compresso), con le prime stazioni in arrivo nel corso del 2018. Così dopo la lettera d’intenti siglata a dicembre con Api, Snam ha firmato un nuovo accordo quadro, questa volta con Eni, per spingere ulteriormente lo sviluppo della rete distributiva nella penisola. L’obiettivo dell’intesa è di arrivare a costruire più di 100 stazioni che, unite a quelle oggetto dell’asse con Api, porterebbero la spa dei gasdotti molto vicina al target indicato nell’ultimo piano strategico. La partnership punta a realizzare nuovi distributori di gas naturale compresso e liquefatto all’interno della rete nazionale Eni, favorendo così l’offerta di carburanti alternativi a basse emissioni come il gas naturale in un paese come l’Italia che è il primo mercato europeo per consumi di metano per autotrazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Ce. Do (pag. 23)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dal gas alle reti, quattro mine sul Piano energia

La campanella suonerà il 31 dicembre quando tutti i paesi Ue dovranno presentare la versione definitiva dei Piani nazionali per l’energia e il clima
[leggi tutto…]

Phase out La Spezia, i sindacati: conversione a gas ed essenzialità

Per la prima volta tutti i partecipanti al tavolo del phase out (tranne il ministero dello Sviluppo economico) si incontreranno in pubblico per parlare della centrale a carbone di La Spezia.
[leggi tutto…]

L’ordine degli Usa a Salvini: “Fai completare il Tap”

Nel colloquio che Salvini ha avuto l’altro ieri con il vicepresidente statunitense Mike Pence è emerso un fattore che la delegazione italiana non aveva previsto: il Tap
[leggi tutto…]