Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam firma un accordo con Eni per sviluppare le stazioni a metano
26/05/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

L’obiettivo era contenuto nel piano strategico presentato dalla società agli inizi di marzo: 150 milioni da investire da qui al 2021 per realizzare fino a 300 distributori di gas per autotrazione (Cng, gas naturale compresso), con le prime stazioni in arrivo nel corso del 2018. Così dopo la lettera d’intenti siglata a dicembre con Api, Snam ha firmato un nuovo accordo quadro, questa volta con Eni, per spingere ulteriormente lo sviluppo della rete distributiva nella penisola. L’obiettivo dell’intesa è di arrivare a costruire più di 100 stazioni che, unite a quelle oggetto dell’asse con Api, porterebbero la spa dei gasdotti molto vicina al target indicato nell’ultimo piano strategico. La partnership punta a realizzare nuovi distributori di gas naturale compresso e liquefatto all’interno della rete nazionale Eni, favorendo così l’offerta di carburanti alternativi a basse emissioni come il gas naturale in un paese come l’Italia che è il primo mercato europeo per consumi di metano per autotrazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Ce. Do (pag. 23)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Carbone auf Wiedersehen, svolta verde in Germania

L’offensiva del Green Deal tedesco passa per un superamento del carbone, con la chiusura entro il 2038 delle centrali alimentate da questo combustibile altamente inquinante
[leggi tutto…]

La Turchia di Erdogan lancia la sfida a Eni in Libia

Il presidente turco Erdogan ha annunciato che quest’anno avvierà attività di esplorazione e perforazione nel Mediterraneo nelle zone inquadrate dall’accordo sulla demarcazione dei confini marittimi con la Libia
[leggi tutto…]

Transizione e gas, affare in commissione Industria Senato

La commissione Industria del Senato avvierà a breve un “affare assegnato” sulla transizione energetica e il ruolo del gas e delle altre fonti
[leggi tutto…]