Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, ecco il piano per la rete italiana
06/07/2016 - Pubblicato in news nazionali

La Snam targata Alverà ha deciso di mettere sul piatto 3,8 miliardi di euro da qui al 2020, per rafforzare il business del trasporto concentrando una grossa parte delle risorse, pari a 1,4 miliardi di euro, sullo sviluppo della rete nazionale e in particolare su tre ambiti a partire dal completamento del reverse flow. Altro tassello è rappresentato dall’incremento della capacità di trasporto da futuri punti di entrata da Sud, attraverso la costruzione di di circa 430 km di nuova linea e di un impianto di compressione da 33 megawatt lungo la direttrice Sud-Nord e a questo passaggio è legato anche l’altro progetto che dovrebbe assorbire una parte degli investimenti programmati: la realizzazione del collegamento tra il punto di arrivo del Tap e la rete nazionale esistente. Si tratta di 55 km di pipeline da 56 pollici i cui tempi di realizzazione sono legati a doppio filo al cronoprogramma del gasdotto Trans- Adriatico. Infine 1,5 miliardi di euro sono destinati alla manutenzione.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Celestina Dominelli (pag. 29)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]