Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, conto alla rovescia per l’avvio in Francia del gasdotto Gascogne-Midi
28/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

Primo novembre 2018: data dell’unificazione delle due grandi zone che dividono il mercato transalpino del gas. Il prezzo pagato nella zona sud è stato nel solo mese di gennaio, superiore del 50% a quello dell’area nord. La transizione sarà resa possibile da due progetti: il Gascogne-Midi della partecipata francese di Snam e il Val de Saone, di GRTgaz. L’obiettivo è assicurare entro il 31 ottobre 2018 140 gigawattora di capacità ulteriore. Il nuovo gasdotto, dal costo di 40 milioni, permetterà di decongestionare una parte della rete francese del gas nel senso nord-sud e di ridurre la dipendenza dal gas naturale liquefatto nel su-est del paese. Altro tassello strategico è lo Step (South Transit East Pyrenees) la nuova interconnessione tra Francia e Spagna che consentirebbe di sfruttare l’enorme potenziale gasifero del mercato iberico: una nuova pipeline di circa 120 chilometri.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Celestina Dominelli (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio volatile in attesa di G20 e Opec

Le nuove sanzioni Usa contro l’Iran non hanno smosso i mercati petroliferi.
[leggi tutto…]

Dal gas alle reti, quattro mine sul Piano energia

La campanella suonerà il 31 dicembre quando tutti i paesi Ue dovranno presentare la versione definitiva dei Piani nazionali per l’energia e il clima
[leggi tutto…]

Phase out La Spezia, i sindacati: conversione a gas ed essenzialità

Per la prima volta tutti i partecipanti al tavolo del phase out (tranne il ministero dello Sviluppo economico) si incontreranno in pubblico per parlare della centrale a carbone di La Spezia.
[leggi tutto…]