Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, asse con Seat per promuovere la mobilità green
27/11/2018 - Pubblicato in news nazionali

Il ricorso al metano per autotrazione è in forte crescita in tutta Europa, per questo motivo Snam e Seat hanno deciso di unire le forze per promuovere l’utilizzo di gas naturale e rinnovabile per la mobilità sostenibile. In questo campo l’Italia rappresenta il mercato principale con la sua flotta di un milione di auto e 1300 distributori. L’accordo è avvenuto al margine dello Snam Partner’s Day tenutosi ieri a Milano, che ha riunito gli stakeholder di Snam. Nel corso dell’evento, Snam ha poi annunciato tre nuove iniziative: Snamtec per costruire l’azienda energetica del futuro, la “Social Supply Chain” per agevolare il coinvolgimento di imprese sociali nella catena di fornitura e la piattaforma di open innovation “Snam Up” per dipendenti e startup. Tutti tasselli che rimandando al dialogo e alla tutela dei territori, filo rosso dell’evento: non è un caso infatti che sul palco si siano avvicendati i vertici delle principali istituzioni e imprese attive su questo fronte. Tra i tanti, il numero uno di Acea, Stefano Donnarumma ha sottolineato come gli interventi programmati per l’elettrificazione di Roma ridurranno del 25% le emissioni in atmosfera.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Celestina Dominelli (pag.26)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]