Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Snam, Alverà disegna un'azienda più snella
02/11/2016 - Pubblicato in news nazionali

L’ad di Snam, Marco Alverà, l’ha ripetuto in più occasioni in questi mesi: la separazione di Italgas consentirà a entrambe le società di focalizzarsi sul core business e di cogliere al meglio le opportunità di crescita che arriveranno dall’evoluzione dei rispettivi mercati. A valle dello scorporo, Snam potrà poi disporre di una leva più leggera per effetto del deconsolidamento del debito di Italgas e avrà quindi ulteriori chance per crescere all’estero. La controllata di Cdp, però, avrà anche un altro asso nella manica, annunciato nei giorni scorsi, per giocare un ruolo di primo piano sullo scenario energetico del Vecchio Continente: una nuova struttura organizzativa declinata con un occhio al piano strategico e uno allo spin off di Italgas. In sostanza, le attività di business saranno riorganizzate in tre business unit con l’obiettivo di consentire una maggiore focalizzazione e una gestione operativa più efficiente, anche grazie alla semplificazione dei processi decisionali. Una società più snella, quindi, meno indebitata (per via della scissione) e con una nuova veste che, in base al cronoprogramma comunicato nelle scorse settimane, sarà effettiva in prossimità della quotazione di Italgas.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati - Celestina Dominelli (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]