Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Lo shale oil Usa comincia a tagliare la produzione
02/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

Per la prima volta dopo tanti anni, i big americani dello shale stanno iniziando a ridurre la produzione di petrolio e gas, piegandosi alla realtà che il surplus globale manterrà i prezzi in stato di depressione. Riferisce il Wall Street Journal che i tagli alla produzione sono in netto contrasto rispetto allo scorso anno, quando molti player americani hanno tenuto aperti i rubinetti mentre i prezzi precipitavano da 100 dollari al barile a quasi 30.

Fonte: MF – Manuele Costa (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Un pieno di idrogeno

Spinta sull’idrogeno, decisivo a decarbonizzare il mondo
[leggi tutto…]

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]