Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Settlement, arriva un uplift del gas
18/10/2016 - Pubblicato in news nazionali,normativa

Nel Dco 570/2016/R/gas, l'Autorità per l'energia illustra orientamenti per una semplificazione della disciplina del settlement gas e il superamento di alcune criticità emerse sull'esecuzione delle sessioni di bilanciamento e di aggiustamento. Nella consultazione sono pervenute osservazioni, legate alle criticità derivanti dall'entità e dalle modalità di trattamento delle differenze tra i quantitativi di gas naturale immessi in ciascuna rete di distribuzione ed i quantitativi complessivamente derivanti dai prelievi dei clienti connessi alla medesima rete (le cosiddette differenze in-out), che hanno indotto l'Autorità a formulare ulteriori orientamenti per la semplificazione. L’Autorità ha spiegato che gli interventi intendono sia definire una regolazione specifica relativa ai periodi successivi al 2013 per i quali non sono ancora state chiuse le sessioni di aggiustamento, sia rivedere la disciplina per i periodi futuri adottando un approccio unitario. Tra gli obiettivi: migliorare la gestione delle differenze in-out, difficilmente prevedibili e al di fuori del controllo degli operatori; responsabilizzare i distributori con riferimento ai fenomeni che hanno luogo sulle reti di loro competenza, con conseguente riduzione del rischio per i venditori “destinata a tradursi in una riduzione dei costi per i clienti finali, anche in termini di minori barriere all'ingresso”.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]