Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Sen, le proposte del Free (con l'accento sul clima)
28/01/2017 - Pubblicato in news nazionali

Dopo le polemiche delle scorse settimane sulla questione dell'aggiornamento della Sen, il Coordinamento Free si è fatto avanti e ha chiesto di poter essere coinvolto nelle consultazioni del governo per dare un proprio contributo alla stesura della strategia energetica. La proposta dell'associazione è contenuta all'interno di un documento presentato mercoledì alla Camera dei Deputati, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il presidente onorario Free GB Zorzoli, il presidente della commissione ambiente della Camera Ermete Realacci, il deputato Pippo Civati e il senatore Gianni Girotto. Dietro l'idea di un mutamento apparentemente solo letterale nella sigla (da Sen a Sec), il Coordinamento Free sostiene la necessità di un passaggio concettuale dalla definizione di una strategia energetica nazionale alla messa a punto di una strategia energetico-climatica, che tenga pertanto in considerazione anche gli obiettivi della Cop21 di contenimento del riscaldamento globale. Ma non basta l'inserimento della questione climatica nell'equazione: le oltre 20 associazioni nel settore delle rinnovabili e dell'efficienza rappresentate da Free chiedono che la strategia sia il più possibile condivisa, che abbia un orizzonte temporale al 2050 con indicazioni operative al 2030 e che gli obiettivi e le azioni definiti siano settoriali, ma coerenti con il quadro complessivo.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Il mondo dell’energia al test della transizione

Gli operatori devono adattarsi a un mercato profondamente cambiato
[leggi tutto…]

L’Opec snobba Trump la produzione non cresce e il greggio vola ai massimi

I Paesi produttori non hanno intenzione di intervenire per calmierare i prezzi aumentando la produzione di petrolio
[leggi tutto…]

L’Opec pronta a dare più petrolio

sul mercato petrolifero si materializza la possibilità di un aumento di 500mila barili al giorno da parte dell’Opec e dei Paesi esterni al Cartello
[leggi tutto…]